18 dicembre, 2013

Il presepe di sabbia: un'ottima scusa per andare a Jesolo

Tutti pronti per un week end pre-natalizio al di fuori della solita routine, ma sempre alla rassegna della festività più attesa di tutto l’anno?
Benissimo, perché abbiamo la soluzione adatta a voi, e soprattutto adatta a tutta la famiglia!
Oggi vi portiamo in una delle località balneari più rinomate di tutto il Veneto, anche durante il periodo invernale: la mitica Jesolo.

Ormai già avviata e inaugurata lo scorso 7 dicembre 2013, ha avuto inizio la 12° edizione dello Jesolo Sand Nativity, un vero e proprio Presepe di sabbia scolpito dai migliori artisti di tutto il mondo.


Ogni anno, dal 2002, i più famosi scultori internazionali si radunano a Jesolo per realizzare un enorme e monumentale presepe fatto di sabbia. Da ormai undici anni, edizione dopo edizione, il Sand Nativity è progressivamente cresciuto, radunando ogni anno un numero sempre maggiore di visitatori e aggiudicandosi un grande riconoscimento in tutta Italia e all'estero.

La magnifica scena dalla natività viene rappresentata da ben 127 personaggi, interamente realizzati con l’utilizzo della sabbia.
Per rendere tutta la scena ancora più realistica e con più profondità, le sculture sono inserite in scenografie spettacolari dipinte a mano dall’artista Damon Farmen che danno un senso di prospettiva a ogni singola rappresentazione.

L’esposizione viene arricchita ogni anno da una scultura dedicata ai portatori di pace, ossia una figura che rappresenti la pacificazione tra i popoli.
Quest’anno, questo importante ruolo verrà rappresentato da colui che per primo ebbe l’idea di rappresentare la scena della natività, San Francesco d’Assisi.


Negli anni precedenti furono rappresentati Papa Giovanni Paolo II, Madre Teresa di Calcutta, il Mahatma Gandhi, Papa Giovanni XXIII e Papa Giovanni Paolo I.
Il Sand Nativity è un grande spiraglio di luce anche per la solidarietà; dal 2004 la manifestazione è associata a un grande progetto benefico che, grazie alla generosità dei visitatori, permette la raccolta di risorse devolute ad associazioni umanitarie.
L’edizione del 2012 ha ottenuto il record di incassi solo grazie alle offerte libere dei visitatori provenienti da ogni parte d’Italia e del Mondo.

Alla realizzazione di questo splendido presepe hanno partecipato, a fianco dei grandi scultori, gli allievi del Liceo M. Guggenheim di Venezia. Gli studenti hanno potuto collaborare con i più affermati nomi del settore, come David Ducharme, Marielle Heesels, Mark Anderson, Hanneke Supply e altri ancora.

Potrete assistere a questa magnifica esposizione fino a domenica 2 febbraio, tutti i giorni dalle ore 10.00-12.00 e dalle 14.00-18.00: al sabato e nei giorni festivi sarà possibile visitare l'evento anche in orario serale, dalle ore 19.00 alle 22.00.
Inoltre vi ricordiamo che l’ingresso è gratuito!
Avete un sacco di tempo per organizzarvi.... Nel frattempo, potete consultare la lista dei nostri hotel a Jesolo.








Share it!