12 settembre, 2016

Città Più Belle d'Italia: 7 Gioielli Da Visitare

Fare una classifica con le 7 città più belle d’Italia è ovviamente riduttivo: non per niente abbiamo il maggior numero di siti riconosciuti patrimonio UNESCO al mondo.

Senza voler far torto a tutte le meraviglie d'Italia, elenchiamo qui di seguito la nostra personale top 7 delle città italiane più belle, magari non le più note e visitate, ma di sicuro 7 gioielli tutti da scoprire e che certo non deluderanno.

1. AOSTA (capoluogo della Val d'Aosta), città romana incastonata tra le Alpi, presenta i più diversi paesaggi: non soltanto boschi, rocce e correnti d’acqua, ma anche resti romani, palazzi, chiese medievali e castelli incorniciati da possenti montagne. Quando i tuoi occhi si saranno riempiti delle bellezze naturali circostanti, rimarrai a bocca aperta di fronte alle imponenti mura romane o all’arco di Augusto.
Aosta è un vero e proprio museo archeologico a cielo aperto.

Cosa vedere ancora: il teatro romano, la chiesa medievale di Collegiata di Sant’Orso e il suo chiostro, la Cattedrale di Aosta.

Dove dormire ad Aosta
: noi ti consigliamo l'Hotel Norden Palace, lungo Corso Battaglione Aosta: la posizione, comoda alle principali attrazioni della città, è ottima.

Aosta, Ponte Principe Amedeo Savoia

2. MANTOVA (Lombardia) sorge dove il fiume Mincio forma un lago che avvolge a semicerchio la città stessa. Di origine etrusco-romana, luogo natale di Virgilio, il suo impianto urbano antico fu trasformato sulla base degli ideali rinascimentali ai tempi dei Gonzaga, con il tocco magistrale dei maggiori artisti dell’epoca.
È uno scrigno ricco di meraviglie, relativamente poco apprezzato, il cui valore artistico è riconosciuto a livello nazionale e mondiale: Mantova è stata eletta capitale italiana della cultura 2016 e dal 2008 è patrimonio UNESCO dell’umanità.

Cosa vedere: Rotonda di San Lorenzo (XI secolo); Palazzo Ducale e Castello di San Giorgio, con gli affreschi di Mantegna (http://www.mantovaducale.beniculturali.it/); il Duomo gotico; il Palazzo del Te con gli affreschi di Giulio Romano; la Basilica di Sant’Andrea progettata da Leon Battista Alberti; lo splendido teatro Bibiena, inaugurato nel 1769.

Dove dormire a Mantova: guarda i nostri hotel in città e scegli quello più adatto al tuo soggiorno.

Vista su Mantova, una dei siti italiani più belli

3. RAVENNA (Emilia Romagna), la città dei mosaici, è un vero gioiello, simbolo del regno di Teodorico, re degli Ostrogoti prima, e del dominio bizantino poi. I tuoi occhi saranno abbagliati dalla bellezza dei suoi edifici paleocristiani e dal fulgore dei mosaici dorati di ispirazione bizantina.

Cosa vedere: il Battistero Neoniano (V secolo), la Cappella Arcivescovile (fine del V secolo), il Mausoleo di Galla Placidia (V secolo), il Mausoleo di Teodorico (VI secolo), il Battistero degli Ariani (V-VI secolo), la Basilica di San Vitale (VI secolo), massima espressione dell’arte paleocristiana italiana, l’imponente Basilica di Sant’Apollinare in Classe e la Basilica di Sant’Apollinare Nuovo.
Da non perdere sono anche la Basilica di San Francesco e la sottovalutata cripta allagata (X secolo), il centro storico con il Duomo e piazza del Popolo.

Dove dormire a Ravenna: un giorno non è sufficiente per visitare tutte le ricchezze storiche e artistiche che fanno di Ravenna una delle città più belle d'Italia. Dai un'occhiata alle nostre migliori offerte hotel a Ravenna e prenota l'albergo che più soddisfa le tue esigenze per un weekend perfetto.

Tra le città italiane più belle anche Ravenna

4. SIENA (Toscana), la città del palio, è un’affascinante cittadina nel cuore della Toscana, pulsante di arte e storia, circondata da campagna e dolci colline. Il contesto in cui è immersa è incredibilmente riposante. Di origine medievale, presenta un intreccio di strade che si aprono sulla vastissima piazza del Campo, con il Palazzo comunale e la Torre del Mangia: quest'ultima, con i suoi 400 scalini e 87 metri d’altezza, offre una vista aperta sulla città e sui dintorni.

Cosa vedere ancora
: piazza del Duomo e la suggestiva cattedrale di Santa Maria Assunta con i suoi marmi bicolore; la Cripta, con gli straordinari affreschi del Duecento; la Libreria Piccolomini con gli affreschi del ‘500 di Pinturicchio e Raffaello; il Museo dell’Opera del Duomo e il Battistero.

Dove dormire a Siena: noi suggeriamo il Piccolo Hotel Il Palio, proprio nel cuore di Siena, a pochi passi da Piazza Del Campo e dal famoso Duomo, perfetto per chi cerca una sistemazione nel centro storico e non vuole spendere una fortuna.

Vista di Siena e della sua piazza del Campo

5. ORVIETO (Umbria) è una perla immersa nelle colline umbre. Di origine etrusca, svetta su un enorme masso di tufo ed è una delle più antiche città italiane. Ricca di storia, conserva tracce di templi etruschi e interessanti necropoli ai piedi della collina, palazzi medievali, edifici e chiese rinascimentali finemente affrescate.

Cosa vedere: l’imponente Duomo romanico-gotico, con la cappella del Corporale e quella di San Brizio, con affreschi di Beato Angelico e Luca Signorelli; il pozzo di San Patrizio, capolavoro dell’ingegneria idraulica del ‘500, profondo 62 metri.

Dove dormire a Orvieto: Per i turisti, Orvieto offre un'ampia scelta di alloggi e strutture ricettive e rappresenta la città perfetta dove trascorrere qualche giorno all'insegna della cultura e del relax. Consulta i nostri hotel in città!

Splendido borgo nel cuore d'Italia, Orvieto

6. MATERA (capoluogo della Basilicata), detta la città dei sassi per gli antichi rioni scavati nella roccia bianca (i Sassi appunto), patrimonio UNESCO dal 1993, è nota per avere uno tra i nuclei abitativi più antichi del mondo. Passeggiando in mezzo alle case-grotta ottenute dalla roccia, ai vicoli, alle piazze e alle chiese rupestri, il colpo d’occhio è incredibile e il tempo si ferma.
Matera è detta anche città sotterranea per le sue mille cisterne d’acqua sotterranee. Il contesto del Parco della Murgia in cui è avvolta rende questa città ancora più affascinante.

Cosa vedere: Piazza e Chiesa di San Francesco d’Assisi, la chiesa rupestre di San Pietro Barisano, il Museo Nazionale Ridola (sulla storia della città), la chiesa di santa Maria di Idris con la veduta panoramica sui Sassi, le case-grotta di Casalnuovo e Vico Solitario, la cisterna sotterranea di Palombaro Lungo.

Dove dormire a Matera: dai uno sguardo alle nostre offerte hotel più convenienti e vieni a scoprire quella che è considerata una delle più belle città d'Italia.

Matera, patrimonio UNESCO

7. SIRACUSA (Sicilia), sito UNESCO dal 2005, abbastanza trascurata dal turismo di massa, racchiude secoli di storia che hanno plasmato una suggestiva città da riscoprire in un viaggio nel tempo attraverso i suoi incredibili monumenti. Le influenze greche e romane si manifestano nel tempio di Apollo, nell'orecchio di Dioniso, nel teatro greco e nell'anfiteatro romano. Ma qui, nei secoli, si sono susseguiti bizantini, arabi, normanni, Borboni e Aragonesi che hanno lasciato segno del loro passaggio nell'integrazione artistica tra diverse culture.

Cosa vedere ancora: piazza Duomo; il Duomo barocco costruito su pianta greca; la Basilica di Santa Lucia, con un’opera di Caravaggio.

Dove dormire a Siracusa: Se desideri trascorrere un week-end all'insegna della cultura e dell'arte, lasciati ispirare dalle nostre proposte hotel a Siracusa.
Anche Siracusa compare tra le 7 città più belle d'Italia
LO SAPEVI CHE …
  1. La cinta muraria romana di Aosta è una delle più lunghe e meglio conservate al mondo?
  2. Mantova è considerata una delle città più vivibili d’Italia?
  3. Ravenna racchiude ben 8 siti patrimonio Unesco dell’Umanità? E che qui è sepolto Dante, il Sommo Poeta?
  4. Esiste una Siena sotterranea tutta da scoprire fatta di gallerie (antichi acquedotti), dette “bottini”?
  5. Anche Orvieto nasconde un’impressionante realtà sotterranea scavata nel tufo fatta di grotte, cunicoli e cisterne?
  6. Matera è stata eletta capitale europea della cultura per il 2019?
  7. Il nucleo storico di Siracusa si concentra in un’isoletta nel centro chiamata Ortigia? Qui si intrecciano vicoli, templi, castelli, palazzi rinascimentali e chiese barocche dove respirerai un’aria d’altri tempi.

Share it!